Dramma domenica pomeriggio in un appartamento occupato in via Flavio Stilicone, al Tuscolano. Un bimbo rom di nove mesi è morto dopo essere stato allattato dalla madre e messo a dormire nel suo lettino. Ad accorgersi che della morte del piccolo, nato prematuro con un fratello gemello, è stato il padre che lo ha trovato cianotico e lo ha portato di corsa al Policlinico Casilino.

Ai medici non è purtroppo rimasto altro da fare che constatare il decesso, forse provocato da un rigurgito. Sulla base della relazione clinica, il pm ha disposto l’autopsia. I genitori, rom di origine serba di 20 e 17 anni, sono stati ascoltati dagli agenti del commissariato Tuscolano che per il momento escludono qualsiasi altra causa per spiegare l’improvvisa morte del bambino.