Calcio-scommesse oggi interrogato Signori

Calcio-scommesse oggi interrogato Signori

La procura di Napoli ha delegato la squadra mobile ad acquisire i filmati relativi a tre partite del campionato di serie A, sia di quello appena concluso sia del precedente. Secondo quanto si è appreso, l’attenzione degli inquirenti si concentra – oltre che su Napoli-Parma del 10 aprile 2010, anche su Lecce-Napoli dell’8 maggio scorso.

Spuntano le prime intercettazioni che tirano in ballo big del calcio di oggi e del passato come Francesco Totti e Bobo Vieri.
E gli interrogatori di garanzia degli arrestati vanno avanti.
Tra qualche ora comparirà davanti al procuratore capo Roberto Di Martino Massimo Erodiani, il titolare di agenzie di scommesse finito in manette.
Il suddetto è intenzionato a rispondere al procuratore ribadendo l’assenza di ogni collegamento con la Serie A, come hanno spiegato, entrando in Procura, i legali Paolo D’Incecco e Gianfranco De Marchi.
Per quanto riguarda la Serie A ha escluso ogni collegamento“, hanno ricordato i legali, parlando dell’interrogatorio di garanzia.
Erodiani, comunque, “non si avvarrà della facoltà di non rispondere“, hanno sottolineato gli avvocati, specialmente dopo le dichiarazioni rese dall’altro arrestato Marco Pirani. “Non mi pare che la posizione del mio assistito si sia aggravata”, ha concluso De Marco, riferendosi a quanto detto da Pirani durante l’interrogatorio.

Intanto oggi Beppe Signori, comparirà al Tribunale di Cremona per l’interrogatorio di garanzia davanti al gip. Potrebbe avvalersi della facoltà di non rispondere. In ogni caso gli investigatori non si aspettano grandi ammissioni.

Condividi questo post