Chiama la moglie dopo tre mesi: smemorato di Bergamo è stato trovato nella Capitale

Chiama la moglie dopo tre mesi: smemorato di Bergamo è stato trovato nella Capitale

Di Mario Mola, pensionato bergamasco di circa 67 anni, erano tre mesi che non si sapeva più nulla.
Fino a ieri, quando avrebbe chiamato la sua famiglia dicendo: “Sono a Roma, venite a prendermi, vi aspetto alla stazione Termini”.
Il suo itinerare l’aveva portato da Ponte San Pietro (Bg) fino alla Capitale.
La famiglia aveva anche chiamato il programma “Chi l’ha visto”, ma senza successo.

«Di questo periodo – ha raccontato il figlio Mosè – non ricorda quasi nulla. Sa che è stato aiutato dalla Caritas di Via Marsala per il cibo e gli indumenti ma non sa come sia arrivato a Roma. Le sue condizioni sembrano buone ma domani – ha detto prima di ripartire per Bergamo – lo porteremo dal dottore per fare tutti gli accertamenti».

Il figlio e il cognato si sono precipitati. L’hanno trovato in un angolo della stazione ferroviaria, sporco, trasandato, barba e capelli lunghi. Poi sono tornati dalla moglie per cercare di ricostruire, insieme a lei, i tre mesi di buio.

Condividi questo post