Concorsone per insegnanti, via alle prove scritte

Concorsone per insegnanti, via alle prove scritte

Stamani candidati in aula a Roma e in tutta Italia per le prove scritte del concorso che mette a disposizione 11.542 posti di insegnante. Al contrario del calendario inizialmente predisposto da viale Trastevere, i primi a cominciare non saranno coloro che puntano a insegnare nella scuola dell’infanzia o primaria. Le loro prove sono, infatti, slittate, a causa delle avverse condizioni meteo di inizio settimana, a dopo le elezioni, precisamente il 28 febbraio e il primo marzo.

Si comincia dunque, e si andrà avanti fino al 21, con l’esclusione del week end, con gli ”scritti” per l’insegnamento nella secondaria di primo e secondo grado relative alle varie classi di concorso con sessioni al mattino e al pomeriggio.

Quasi 95.000 sono complessivamente i candidati considerando che agli 88.610 che hanno superato la preselezione di dicembre se ne sono aggiunti nel frattempo circa 7.000 ammessi con riserva dai giudici in seguito a ricorso.

Condividi questo post