Diabete: progetto per proteggere il piede

Diabete: progetto per proteggere il piede

Un progetto dedicato interamente alla prevenzione e al trattamento del piede diabetico, una delle complicanze più diffuse e temute del diabete.
E’ quello che è stato lanciato da Harmonium Pharma e che prevede la costruzione di un percorso completo per accompagnare le persone con diabete. Dallo screening precoce di questa complicanza, attraverso l’organizzazione di specifici eventi in afrmacia su tutto il territorio nazionale, fino al suo trattamento, sviluppando soluzioni per la prevenzione e la cura del piede diabetico.

Si stima che circa il 15% dei diabetici nel corso della propria vita andrà incontro ad un’ulcera del piede che richiederà cure mediche.
Nel nostro paese il numero delle amputazioni in media, in un anno, è pari a circa ottomila. l’84% delle quali ha avuto come causa un’ulcera del piede che si è aggravata nel tempo.

Le lesioni che colpiscono gli arti inferiori delle persone con diabete potrebbero essere prevenute con semplici gesti quotidiani e interventi di screening e interventi di screening precoce.
Queste buone pratiche, inoltre, contribuirebbero a ridurre la spesa sostenuta dal sistema sanitario che, ad oggi, per curare solo le lesioni più gravi ai piedi, ammonta a oltre cento milioni all’anno.

Il nuovo progetto prevede di dedicare una serie di giornate allo screening con l’utilizzo dell’UltraBiotesiometro, finalizzato alla diagnosi precoce della neuropatia, una complicanza del diabete che, se non identificata per tempo e adeguatamente gestita, può portare allo sviluppo del piede diabetico.

Condividi questo post