Dimissioni del Papa, chi sarà il successore?

Dimissioni del Papa, chi sarà il successore?

«Carissimi fratelli, dopo avere ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato la mia opera».

Sgomento ed incredulità da parte di tutto il Vaticano e i fedeli che hanno raggiunto in massa piazza San Pietro.

Il fratello don Georg Ratzinger sapeva già da tempo della decisione:

«Mio fratello sente il peso dell’età. Mi aveva messo al corrente. Il fatto è che mio fratello si augura più tranquillità nella vecchiaia». 

 Ma chi sarà il successore?

«Sicuramente uno giovane, al massimo dovrà avere 65 anni. La Chiesa ha bisogno di una persona con notevoli energie».

– Il nome forse più indicato è quello del cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano di 71 anni.

– Poi troviamo il  il cardinale canadese Marc Ouellet, 69 anni ed ex arcivescovo di Quebec

– Cardinale Timothy  Michael Dolan, 63 anni appena compiuti, arcivescovo di New York, grande uomo di pubbliche relazioni.

– Cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura. Lombardo, 70 anni, biblista di fama mondiale, uomo di vastissima preparazione e impegnato in numerose iniziative di carattere culturale,

– Cardinale honduregno Oscar Andres Rodriguez Maradiaga, 70 anni, arcivescovo di Tegucigalpa e già presidente di Caritas Internationalis.

– Peter Turkson, 64 anni, presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace

– Cardinale filippino Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila, 56 anni

– Christoph Schoenborn, 68 anni, arcivescovo di Vienna

Condividi questo post