Dissequestrati 23 milioni di euro dello Ior

Dissequestrati 23 milioni di euro dello Ior

La Procura della Repubblica di Roma ha dissequestrato i 23 mln di euro di proprietà dello Ior che erano stati bloccati il 17 settembre dello scorso anno nell’ambito di un’indagine antiriciclaggio che vede indagati il presidente dello Ior Ettore Gotti Tedeschi e il direttore generale Paolo Cipriani.
Tra i motivi dell’iniziativa del procuratore aggiunto Nello Rossi e del pm Stefano Rocco Fava c’e’ anche l’emanazione, da parte dell’autorita’ Vaticana di una legge concernente “la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio dei proventi di attivita’ criminose”.

Ed inoltre: “Nello Stato straniero sia stato instaurato, in ordine alla operativita’ dello Ior, un regime giuridico improntato a criteri e regole tali da scongiurare il ripetersi in futuro dei comportamenti dei dirigenti della banca vaticana omissivi ed ostativi all’adempimento degli obblighi di adeguata verifica rafforzata tenuti in occasione del trasferimento dei 23 milioni di euro del 6 settembre 2010”.

Condividi questo post