Fiumicino, immigrato 19enne si dà fuoco

Fiumicino, immigrato 19enne si dà fuoco

Tragedia all’aeroporto di Fiumicino. Un ragazzo di 19 anni della Costa D’Avorio, con in tasca un decreto d’esplusione, si è dato fuoco al Terminal 3.

 È stato l’intervento immediato di un agente della Polaria – che ha spento le fiamme ed è rimasto a sua volta ferito a un braccio -a risparmiare la vita all’uomo che ha riportato gravi ustioni ed è ricoverato in codice rosso al centro grandi ustionati del l’ospedali Sant’Eugenio: le sue condizioni sono gravi ma non è in pericolo di vita.

 

 

Condividi questo post