Fontana di Trevi, dopo essere stata svuotata servono 2 milioni e mezzo per il restauro

Fontana di Trevi, dopo essere stata svuotata servono 2 milioni e mezzo per il restauro

L’acqua e’ stata tolta per verificare quali lavori di restauro sono necessari. Sul posto sovrintendente di Roma Capitale, Umberto Broccoli, e assessore alla Cultura, Dino Gasperini. Un intervento di restauro, al momento, interessa solo le parti laterali della Fontana. Entrambi gli interventi sono stati decretati in ‘somma urgenza’ anche a causa del crollo avvenuto a giugno scorso.

Sarà necessario, per evitare di perdere altri pezzi, un restyling che costerà circa 2 milioni e mezzo di euro.

C’è bisogno di un monitoraggio più intenso dei beni artistici e monumentali di Roma – dichiara il Sindaco di Roma Gianni Alemannoper verificare quante risorse servono per evitare altri crolli. Acquisiti tutti gli elementi andremo al ministero” dei Beni culturali per trovare i fondi necessari. Il restauro deve restare fuori dai vincoli del patto di stabilità e dalla spending review. Siamo convinti di trovare un grande alleato nel ministro Ornaghi“.

Condividi questo post