Gay Village, al via dal 23 luglio

Gay Village, al via dal 23 luglio

La chermesse apre i battenti tra pochi giorni, e compierà ben dieci anni.
La madrina d’eccezione sara l’attrice Eva Grimaldi e la vera Guest-star sara il dj Bob Sinclair.

La rassegna si aprirà al Parco del Ninfeo (via delle Tre Fontane all’Eur) una settimana prima, il 23 giugno ed andrà avanti fino al 17 settembre con un programma che accontenterà un po’ tutti, grazie al giusto mix tra teatro (tra le più attese Paola Minaccioni e Cinzia Leone), concerti, documentari e per la prima volta anche la danza classica e contemporanea.

«La storia del Village può essere ripercorsa anche attraverso i suoi manifesti – dice Imma Battaglia, storica organizzatrice dell’evento e presidente DiGayProject – Ogni anno siamo cresciuti e abbiamo portato avanti le nostre battaglie proprio attraverso la cultura”. E’ innegabile quanto il progetto sia cresciuto. “Un esempio? La prima edizione occupava uno spazio di 3mila metri quadri, adesso siamo a 14mila. Intorno alla manifestazione ruotano circa 2 milioni di investimenti e diamo lavoro a circa 800 persone”.

Ma il Gay Village è anche un grande evento di popolo.“Ogni sera fino alle 21 offriamo l’entrata gratuita così anche i curiosi possono entrare, farsi un giro e partecipare ai nostri eventi- afferma la Battaglia – .
Non manca, però, l’attenzione alla sicurezza: “Abbiamo investito 250 mila euro per la security: avremo 80 persone all’entrata e nel Village che garantiranno ogni sera la tranquillità di tutti. Il mio sogno – conclude la Battaglia – è quello di ridurre questa voce del budget a zero”.

Condividi questo post