Gli alimenti che fanno sembrare più vecchi

Gli alimenti che fanno sembrare più vecchi

Da quello di cui ci si nutre dipende in gran parte lo stato di salute e anche l’aspetto. Ci sono alcuni cibi, infatti, che determinano un invecchiamento precoce di pelle e denti.

Una lista di 14 elementi da consumare con moderazione è stata stilata dal sito “Health“. Ecco quali sono:

DOLCI Gli zuccheri contenuti da dolci e dolciumi attivano un processo, detto di glicazione, che danneggia il collagene della pelle provocando perdita di tono e rughe. Dannosi anche per i denti, gli zuccheri fanno proliferare batteri nel cavo orale che possono indebolire e scolorire i denti.

ALCOOL Se il fegato non riesce a smaltire l’alcool nel modo corretto, a rimetterci è anche la pelle, che a causa dell’accumulo di tossine può assumere un colorito giallognolo e un aspetto rugoso.

VINO BIANCO Gli acidi presenti nel vino bianco intaccano lo smalto dei denti. Ciononostante, è buona norma non lavarli immediatamente dopo aver bevuto vino, meglio aspettare un’ora e dare il tempo di rimineralizzarsi.

CARNE BRUCIATA La crosticina nera che si può formare sulla carne alla griglia può provocare infiammazione e indebolire il collagene. Basta grattarla via. SALE Anche se non lo si utilizza in grandi quantità, è nascosto in molti cibi e causa ritenzione idrica.

CARNI LAVORATE Contengono alti quantitativi di sale e solfiti e conservanti che possono provocare le rughe.

CIBI PICCANTI Posso peggiorare le dermatosi e, soprattutto in menopausa, provocare macchie che difficilmente scompariranno.

CARNE ROSSA I grassi contenuti nella carne rossa scatenano i radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo.

ENERGY DRINKS Contengono acidi che intaccano lo smalto. Se proprio necessario, meglio consumarle con una cannuccia.

LIMONATA Gli acidi naturali del limone e gli zuccheri per addolcire la bevanda sono un mix letale per lo smalto dei denti.

BIBITE CON CAFFEINA Il suo effetto diuretico fa perdere liquidi anche alla pelle.

GRASSI SATURI Non solo nemici della circolazione, ma rendono anche la pelle più sensibile ai raggi UV, che ne provocano l’invecchiamento.

CAFFÈ Oltre ai disagi comportati dalla caffeina, gli acidi contenuti nel caffè erodono lo smalto. Per non doverci rinunciare, è buona norma bere subito dopo un bicchiere d’acqua, che neutralizza l’acidità, e masticare un chewing-gum, che riattiva la salivazione e quindi la remineralizzazione dei denti.

TÈ NERO Il tannino presente in quantità elevate nel tè nero macchia irrimediabilmente i denti. Per ridurre l’effetto indesiderato, si può aggiungere del latte: la caseina, infatti, smorzerebbe il danno.

Condividi questo post