Il Bambino Gesù si sposta a San Paolo

Il Bambino Gesù si sposta a San Paolo

Alcune parti dell’Ospedale Bambino Gesù sono stati trasportati in zona San Paolo, facilmente raggiungibile, vista la vicinanza con al Metro B “Basilica San Paolo”.

In totale, 35 mila metri quadrati.
La palazzina di due piani, in via Calzecchi Onesti, aprirà in due tempi.
Una parte, quella relativa alla sala congressi e agli ambulatori, sarà inaugurata a metà del 2012. L’altra, quella dedicata alla ricerca, nei primi mesi del 2013.

Spiega il direttore scientifico del Bambino Gesù, Bruno Dallapiccola: «Per quanto riguarda la parte ambulatoriale nel centro di San Paolo troveranno posto gli ambulatori per quaranta specializzazioni. Si sposteranno dalla sede storica del Bambino Gesù al Gianicolo. Ogni anno si fanno circa un milione di visite mediche. E non solo per bambini romani. C’è anche un progetto importante per le malattie rare. L’obiettivo, comunque, è quello di non lasciare soli, senza assistenza, i bambini una volta cresciuti. Anche perché le aspettative di vita per alcune malattie, per fortuna, sono enormemente aumentate, pensiamo alla talassemia o alla fibrosi cistica. E’ importante garantire la continuità assistenziale».

A San Paolo troveranno posto 200 ricercatori.

Condividi questo post