Ippodromo Capannelle rischia la chiusura

Ippodromo Capannelle rischia la chiusura

“Se va bene, il nostro orizzonte temporale è un mese. E se non dovessero arrivare i fondi che ci sono stati annunciati, Capannelle ha un’autonomia massima di due mesi”.

Ne sono convinti il direttore dell’ippodromo Elio Pautasso, ma anche le 600 persone che ogni giorno lavorano sulle piste e nei box.

«Lunedì – aggiunge – ci sarà una riunione decisiva al ministero dell’Economia, speriamo che si riesca a capire meglio cosa accadrà.

A Roma le piste di trotto sulla via del Mare hanno già chiuso dopo che l’ippodromo è stato venduto dal proprietario, e decine di lavoratori (per non parlare di 500 cavalli) vivono ormai giorno per giorno, con prospettive tutt’altro che allettanti.

 

 

Condividi questo post