Tre a zero alla Roma, 49 punti in 18 partite, campione d’inverno con un turno di anticipo, + 8 sulla seconda e +13 sul Napoli che deve giocare domani, decima vittoria di fila in campionato e record eguagliato.
Con il successo di stasera nel big match contro la Roma, la Juventus si è laureata per la 27 volta nella sua storia campione d’inverno nel campionato di serie A su girone unico. Nei 26 precedenti casi, 18 volte la squadra torinese si è poi confermata campione d’Italia al termine della stagione. Nelle stagioni 2004/05 e 2005/06 la Juventus si era laureata campione d’inverno, poi anche campione d’Italia a fine stagione sul campo, ma i titoli vennero poi revocati per calciopoli. Allo stato dei fatti, dunque, la Juventus si è laureata campione d’Italia nel 69,2% dei casi in cui ha vinto il titolo d’inverno.

«Finchè non raggiungo il traguardo, la mia soddisfazione è moderata. Ora il pericolo da evitare è che questi otto punti di vantaggio ci imborghesiscano». È il commento a caldo di Antonio Conte alla vittoria per 3-0 sulla Roma.

«Questa è solo una tappa – aggiunge il tecnico Juve a Sky – manca il Cagliari e tutto il girone di ritorno. Ma la voglia di vincere è la mia filosofia ed è quella dei miei giocatori».