La Lazio pareggia 0-0 contro il Bologna

La Lazio pareggia 0-0 contro il Bologna

Senza Klose non si vince.

Lo dicono i numeri: quando il tedesco non scende in campo dall’inizio la Lazio non riesce a vincere e nemmeno a segnare.
La conferma è arrivata ieri sera a Bologna dove i biancocelesti, ventidue anni dopo l’ultima volta, hanno pareggiato. Un’occasione persa per la squadra di Petkovic che vincendo si sarebbe portata ad una sola lunghezza dal Napoli terzo. Lo 0-0 di ieri, invece, pur confermando i biancocelesti al quarto posto, lascia Roma e Fiorentina a un solo punto. Al posto di Klose c’era Kozak, confusionario, falloso e alla fine anche espulso. Col ceco in campo i biancocelesti hanno osato poco o niente, creando molto di più nel quarto d’ora finale in cui è sceso in campo il tedesco, andato vicinissimo al gol. Petkovic non cerca scuse:

«Alla fine il risultato è giusto, nessuno meritava di portare a casa i tre punti e noi non abbiamo fatto abbastanza per vincere».

Il tecnico prova a spiegare perchè la squadra non riesce a segnare: «In avanti abbiamo supportato poco l’attacco e nella ripresa ci siamo tirati troppo indietro. Questo non mi è piaciuto».
Sabato sera all’Olimpico contro l’Inter sarà emergenza. Out Ederson, al quale è stato diagnosticato uno stiramento alla coscia sinistra (tornerà dopo la sosta), Floccari, che lameta un fastidio a un ginocchio, Kozak e Cavanda, squalificati,

Petkovic avrà poca scelta: «Questo non mi preoccupa perché ho abbastanza giocatori da poter schierare una squadra di livello per combattere alla pari con l’Inter». Gara che potrebbe essee l’ago della bilancia della stagione, Petkovic ha una sola richiesta da fare alla squadra: «Voglio maggiore cattiveria agonistrica, solo con quella si fanno i risultati».

(Leggo.it)

Condividi questo post