La “Nuvola” di Fuksas all’Eur

La “Nuvola” di Fuksas all’Eur

La Nuvola dell’architetto Fuksas sarà pronta per la fine del 2012.
Verrà posizionata all’Eur, vicino al Palazzo dei Congressi.
L’Eur si sta tramutando in un quartiere in continuo movimento.
Le rivoluzioni date dall’utilizzo degli spazi liberi del quartiere porteranno alla visita dei suddeti di molti turisti, attirati dal richiamo della “moderna rivoluzione”.
Intanto qui lo scheletro è tutto in piedi. Si vedono le gabbie per gli ascensori, quelle per le scale mobili, sotto, interrata, la maxi-sala e, sopra, la vera astronave, il “vascello” della cavea dell’auditorium retto in un punto solo da una struttura
Era iniziata male, si è perso un sacco di tempo. Poi abbiamo fatto una gara normale, con un progetto esecutivo bello e pronto. I soldi ci sono tutti. Costerà circa 250 milioni di euro”.

Guardate” spiega Fuksas “le vibrazioni del vetro, il miracolo di queste due lastre. I vigili del fuoco hanno chiesto che fossero interrotte da aperture, che muovono anche la luce. Così attraverso il vetro passerà l’aria. Accostate l’occhio, non c’è uno sbaglio di un millimetro, un montaggio perfetto, e tutto questo l’ha realizzato un’azienda italiana. Ci vorrebbe un governo che fosse capace di valorizzare l’intelligenza del nostro Paese”.

Condividi questo post