Lazio-Cagliari 4-2

Lazio-Cagliari 4-2

Alla Lazio basta un tempo per matare Zeman. Cagliari battuto 4-2 e biancocelesti di nuovo terzi in compagnia della Samp ad appena tre lunghezze dalla Roma di Garcia (miglior attacco in A con 20 gol). Mattatore della serata Klose che con una doppietta (di Mauri l’altra rete) ha consentito ai biancocelesti di andare al riposo sul 3-0 ed ha regalato ai suoi tre pesantissimi punti.

Nella ripresa una Lazio ormai certa di aver portato a casa il risultato lascia troppo campo al Cagliari che per poco non ne approfitta. Sardi che spaventano i biancocelesti con un uno-due micidiale ma che si devono arrendere al gol di Ederson che nel finale chiude il match. Per la Lazio sesto risultato utile consecutivo, con ben cinque vittorie ed un solo pareggio.

Klose si gode il magic moment: «E’ stata una vittoria importantissima, meno male che nel primo tempo siamo stati bravi a portarci sul 3-0, altrimenti non so come sarebbe andata a finire». Dopo la sconfitta interna contro il Cesena, l’attaccante tedesco ci aveva messo la faccia chiedendo ai tifosi di seguire la Lazio perché le soddisfazioni sarebbe presto arrivate: «Io dico sempre la verità: sono qui da tre anni e credo che questa sia una squadra da terzo posto. Vediamo gara dopo gara, per noi sarà importante raggiungere l’Europa League che è l’obiettivo che ci siamo prefissati, ma adesso che siamo al terzo posto ci vogliamo restare».

Klose ha accettato di buon grado il ruolo di gregario che Pioli gli ha ritagliato: «Tutti vorrebbero essere sempre titolari, ma siamo una squadra formata da tanti giocatori tutti importanti, anche in attacco. Per me è importante sentire la fiducia del tecnico». Infine Pioli: «Bene così, ma dobbiamo essere più bravi e concentrati per chiudere la partita».

LE PAGELLE
MARCHETTI 6
Sicuro in uscita. C’è sempre. Pioli lo ha rigenerato.
PEREIRINHA 6
Da oggetto misterioso a una buona prestazione sulla fascia destra.
DE VRIJ 6
Niente errori, sta tornando il difensore del Mondiale.
CIANI 6,5
La migliore partita dall’inizio della stagione. Più sicuro e incisivo, dà ragione a Pioli che lo vuole in campo.
BRAAFHEID 6,5
Sfortunato sull’autogol, spinge sulla sua fascia, è in salute come non mai.
PAROLO 6,5
Pioli lo considera perno inamovibile e lui, nella prima mezzora è più in palla che mai. Aiuta la Lazio a chiudere subito il match.
BIGLIA 6,5
Sempre più padrone del centrocampo. Sfiora il gol su punizione nella ripresa.
MAURI 7
Nel primo tempo è il metronomo della Lazio: geometrie, tocchi, furbizie. Il Cagliari lo soffre oltremodo (88′ st Ederson 6,5).
CANDREVA 7,5
Condizione eccellente, il migliore della Lazio nel primo tempo. Suo il cross per Lulic che offre l’assist del gol del 2-0 per la Lazio. Porta a spasso mezza difesa sarda.
KLOSE8
Un primo tempo strepitoso: uno due spettacolare da grande attaccante qual è. Con lui la Lazio fa più paura (62′ Djordjevic 5,5: dorme su Joao Pedro sul 2° gol sardo).
LULIC 7
Doppio assist per la doppietta di Klose. Cresce partita dopo partita. (79′ Onazi ng).
PIOLI 6,5
Squadra perfetta nel primo tempo. Ma nella ripresa troppa presunzione.

(Leggo.it)

Condividi questo post