Liposuzione all’addome e alternative non chirurgiche

Liposuzione all’addome e alternative non chirurgiche

La pancia è una delle zone più critiche del corpo di donne ed uomini, che da sempre desiderano un addome piatto. L’addome infatti è una zona corporea che tende ad accumulare adipe in eccesso, facilmente quanto rapidamente.

La liposuzione addominale è infatti uno degli interventi di chirurgia plastica più richiesti, ma in cosa consiste? Ed esistono delle alternative non chirurgiche a tale intervento?
Abbiamo intervistato a questo proposito il Dottor Francesco Madonna Terracina, specialista in chirurgia e medicina estetica dei centri Spheramed di Roma, Tivoli e Frosinone, per capire in che modo la chirurgia e la medicina estetica possono supplire a questi inestetismi.

Buongiorno Dottore, può spiegarci in cosa consiste la liposuzione addominale?
La liposuzione addominale è un intervento che permette di rimuovere l’adipe in eccesso attraverso l’inserimento di una cannula chirurgica che procederà mediante aspirazione alla rimozione del grasso. Una tecnica sempre più utilizzata è quella della laserlipolisi che integra l’aspirazione mediante cannula con l’azione di un raggio laser volto ad aumentare il tono dei tessuti nella zona trattata.

Come funzionano questi interventi?
Entrambi gli interventi, come tutti quelli di chirurgia plastica, devono essere effettuati dopo specifici esami volti ad attestare lo stato di salute del paziente. In entrambi i casi gli interventi vengono svolti in day surgery con una leggera sedazione o in anestesia totale con un ricovero breve di 24 ore. L’intervento dura in media 2 ore e la convalescenza necessaria per il post operatorio è di norma 7-10 giorni.

Esistono delle alternative non chirurgiche alla liposuzione addominale?
Per le adiposità localizzate lievi è possibile fare ricorso ad alcuni trattamenti di medicina estetica come ad esempio la mesoterapia. La mesoterapia consiste infatti in piccole iniezione localizzate di sostanze con proprietà lipolitiche che possono trattare accumuli di grasso localizzati in piccole regioni del corpo. Queste punturine agiscono attraverso la tecnica della lipodissoluzione permettendo attraverso un numero di sedute che va da 3 a 5 di ridurre la circonferenza dell’addome ed eliminare il grasso in eccesso.

Condividi questo post