Metro A, blocchi e rallentamenti continui

Metro A, blocchi e rallentamenti continui

Ancora uno stop ieri nel tardo pomeriggio, breve ma comunque un blocco della linea.

I treni per tre stazioni consecutive hanno avuto uno stop di oltre cinque minuti prima di ripartire.

I tecnici, che stanno elaborando un quadro esaustivo del debito di manutenzione accumulato sulle due linee di trasporto sotterraneo, assicurano che i continui stop sono dovuti ai trasporti ormai obsoleti. Basti pensare che l’80% dei binari sono gli stessi di quando la metro A venne costruita, gli impianti delle cabine elettriche sono datati e occorre dunque un drastico rinnovamento.

L’unica strada percorribile resta quella della riqualificazione, ma per il restyling servirebbero oltre 200 milioni di euro. Cifra che, negli scorsi giorni, ha confermato anche l’amministratore delegato di Atac, Roberto Diacetti, spiegando che “la linea B ha oltre trent’anni d’attività, ma i 250 milioni non ce li abbiamo: riusciremo a fare interventi se ci verrà confermato dall’amministrazione lo stanziamento di 40 milioni nel 2013 e altrettanti nel 2014”.

 

Condividi questo post