SANITA’, TAGLI ED IL MINISTRO BALDUZZI

SANITA’, TAGLI ED IL MINISTRO BALDUZZI

Se riusciamo a coniugare rigore e sostegno, probabilmente molte questioni che in questi giorni stanno preoccupando l’opinione pubblica possono trovare una giusta composizione”.

Così il Ministro della Salute Renato Balduzzi ha commentato l’attuale situazione della sanità durante una visita oggi pomeriggio al Policlinico Universitario Campus Bio-Medico. Sulla particolare situazione della Regione Lazio il Ministro ha dichiarato: “La sanità del Lazio viene da anni di difficoltà e continua ad avere problemi non indifferenti. Bisogna chiedere rigore a tutte le aziende e a tutte le strutture, affinché mettano ordine a casa propria, e al tempo stesso assicurare alle tante eccellenze che ci sono il necessario sostegno. Riuscire a bilanciare sostegno e rigore è l’indirizzo che ho dato al Commissario Bondi e auspico che nel breve termine possa già cominciare a dare buoni frutti”.

La visita del Ministro Balduzzi è giunta a pochi giorni dal varo dei decreti 348 e 349 da parte del Commissario per la Sanità della Regione Lazio Enrico Bondi, con cui è stato tagliato del 7% il tetto di rimborsi riconosciuto al Policlinico Universitario per prestazioni sanitarie erogate in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale nel 2012. Il provvedimento, giunto a fine novembre, è in più di fatto un taglio retroattivo.

Come misure urgenti per rispondere ai tagli, il Campus Bio-Medico ha già deciso l’autoriduzione dello stipendio da parte dei membri del Comitato Esecutivo dell’Università e della Direzione del Policlinico Universitario. Oggi i vertici dell’Ateneo hanno anche proposto una riduzione volontaria e temporanea dello stipendio a tutto il personale, con aliquote che vanno dal 2 al 20 per cento, proporzionalmente ai livelli di retribuzione. Tra le altre misure già decise, un’ulteriore riduzione dei costi per acquisto di beni e servizi e la riduzione dell’attività sanitaria convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale sia per quanto riguarda visite specialistiche ambulatoriali che ricoveri. Oltre ai tagli di complessivamente sei milioni derivanti dalle misure degli ultimi decreti 348 e 349, il Policlinico Universitario ha crediti verso la Regione Lazio per settanta milioni di euro.

“I cittadini hanno bisogno di qualità dei servizi e attenzione alla persona – ha dichiarato nel corso della visita il Presidente del Campus Bio-Medico, Paolo Arullani – e per questo è molto importante avere anche personale medico e sanitario motivato. Non lo si ottiene con tagli indiscriminati, ma eliminando gli sprechi e valorizzando chi lavora bene, pubblico o privato che sia. Se facciamo questo, le difficoltà del momento saranno veramente un’opportunità per recuperare una sanità efficiente”.

Domani, 6 dicembre, alle ore 9.30, farà visita al Campus Bio-Medico il Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. Venerdì, si recherà a visitare la struttura il Sindaco di Roma Capitale, Giovanni Alemanno.

Condividi questo post