Sant’Egidio e la povertà

Sant’Egidio e la povertà

La comunità di Sant’Egidio ha stilato un vero e proprio “Rapporto sulla povertà”, che interessa in primis i cittadini del Lazio, puntando l’attenzione su Roma.
Dopo ricerche accurate, è emerso con grande disappunto che la disoccupazione ha dei tassi molto alti, pur essendo stanziata in una città importante come la Capitale e, cosa ben più grave, gli abitanti rinunciano ad un pasto al giorno per far quadrare il proprio bilancio familiare.
Appurato ciò, queste famiglie disperate cadono, purtroppo, in mano ad usurai di ogni tipo.
E non dimentichiamoci di quanto sia morosa Roma.
Ogni anno, più di mille famiglie vengono sfrattate e più di 10 mila sono in attesa di una casa popolare, per poter vivere dignitosamente.

Le stime più recenti effettuate dalla Comunità parlano di circa 6.000 persone senza dimora su tutto il territorio cittadino.
Di questi cittadini, solo 2000 possono essere accolti nei centri comunali notturni e diurni, gli altri dormono per strada o in alloggi di fortuna, rischiando ogni giorno la vita e quella dei propri cari.

Condividi questo post