SANTORI: “SOBRIETA’, POLITICA DIA ESEMPIO”

SANTORI: “SOBRIETA’, POLITICA DIA ESEMPIO”

“Le immagini pubblicate questa mattina su un noto quotidiano on line della capitale, che ritraggono uno stretto collaboratore del presidente della provincia Nicola Zingaretti mentre viene prelevato sotto casa da un auto di servizio, devono far riflettere sul presunto utilizzo improprio delle “auto blu”. Serve sobrietà da parte dei politici ma anche da parte dei loro più stretti collaboratori affinché ci si possa tutti emancipare nei confronti dell’uso della auto blu, divenute oramai il simbolo della politica lontana dai cittadini. I mezzi di servizio, la loro manutenzione, il carburante, gli autisti: sono tutte risorse distratte ad altri servizi che non vengono erogati ai cittadini. Anche sotto questo punto di vista serve una rivoluzione”. Lo dichiara Fabrizio Santori, consigliere di Roma Capitale e candidato alle primarie del centrodestra per il Sindaco di Roma che lancia alcune proposte sulla riduzione dei costi della politica.

“Nel mio Progetto Capitale è riportato chiaramente il nostro impegno teso all’abbattimento dei costi relativi alle auto di rappresentanza attraverso l’utilizzo limitato solamente alle più alte cariche Istituzionali dell’Ente. Roma Capitale detiene infatti oggi 200 autisti con un costo annuo dell’autoparco di Roma tra acquisto mezzi, leasing, manutenzioni, assicurazioni, stipendi autisti e benzina di ben 10.500.000 € (annualità 2012), cui si aggiunge l’affitto dell’autorimessa di Largo Lamberto Loria di 600.000 € l’anno (spesa folle considerato il fatto che l’amministrazione è proprietaria di un garage delle stesse identiche dimensioni e a poche decine di metri in Via della Moletta e con l’autoparco di Via Satta completamente inutilizzato “per inagibilità degli spazi”). Quando propongo di non innalzare l’aliquota comunale IMU o di prestare maggiori servizi alla cittadinanza, lo faccio con la severa cognizione di causa di chi sa dove andare a prendere le risorse. Senza demagogia, una di queste fonti di risorse sarà data proprio dall’abbattimento di queste voci di costo”. Conclude Santori.

Condividi questo post