Se non sei residente nella Capitale devi pagare di più lo stabilimento! La rivolta dei bagnanti

Se non sei residente nella Capitale devi pagare di più lo stabilimento! La rivolta dei bagnanti

Si è proprio così, un euro in più appena si varca la soglia di uno dei tanti stabilimenti del litorale romano.
Chi non lo fa è considerato evasore e se scoperto sarà sanzionato con un’ammenda da dieci euro.
Ma l’euro in più da pagare per i non residenti a Roma non va giù ai titolari degli stabilimenti balneari.

”E’ una cosa assurda – ha commentato più di uno – una stupidaggine. Non lo troviamo giusto perché il mare è di tutti. Pagheremo di tasca nostra la tassa ma ai turisti non residenti non chiederemo nulla”.
‘Ci conosciamo quasi tutti qui ad Ostia – ha spiegato la titolare di un lido – e la linea comune è questa: non facciamo pagare la tassa di soggiorno. E poi che dobbiamo fare i controlli come alla frontiera perché uno si vuole fare un bagno?”. E neanche il rischio di far incorrere i ‘non residenti’ in multe li dissuade dalla loro scelta: ”Pagheremo anche quelle. Siamo disposti a dare al Comune quello che spetta di tasca nostra”

Condividi questo post