Taste of Roma, il resoconto dell’evento

Taste of Roma, il resoconto dell’evento

Nonostante la pioggia mattutina niente ha fermato l’apertura delle porte golose di Taste of Roma evento culinario e di informazione che attrae persone da tutto il mondo; abbiamo avuto modo di incrociare giapponesi, americani, spagnoli e inglesi attratti sicuramente dalle esperienze gustative che propongono gli stand ed i nostri chef stellati . Come lo stand di METRO che propone un’esperienza al buio per sviluppare le nostre papille gustative oppure, esperienza più sofisticata, il bus di Heinz Beck (La Pergola) che offre la possibilità di degustare un menu di 5 portate, dello chef stesso, pagando 170€ pax tutto questo comodamente seduti nel bus attrezzato a vero e proprio ristorante.

14333036_1476420085707180_2284208173977334604_n

 

Sensazionale il ‘kit’, promosso dalla Regione Lazio, contiene guanciale, pomodoro in barattolo, pasta e pecorino romano ovvero tutto ciò che serve per preparare una amatriciana secondo la ricetta tradizionale. Tutti i prodotti sono stati messi a disposizione grazie alla generosità di alcune aziende regionali. Il kit è stato disponibile nello stand di appartenenza per tutta la durata del Taste of Roma e si poteva acquistare con una donazione a partire da 15 €, ma ogni euro in più è stato comunque gradito poichè l’intero ricavato è andato a sostegno di Amatrice e di Accumoli.

14291786_1476420165707172_8297040267456045215_n

 

Passeggiando tra i colori di Taste of Roma siamo capitati nei laboratori gratuiti di Electrolux dove abbiamo preso parte ad una lezione di Francesco Apreda (Imago All’Hassler) che ci ha portato a scoprire i segreti delle sue “Penne ritorte all’arrabbiata, blend Spicy Bomba-y” : piatto molto colorato, gustoso e pieno di sapori innovativi come l’aglio nero, dolce e dal sapore liquiriziato, e il fantastico blend Bomba-y composto da varie spezie come paprika, peperoncino rosso, coriandolo, buccia di pomodoro, buccia di lime e molti altri ingredienti che il nostro chef non ci ha voluto, giustamente, svelare.

Con le sue sue “Penne ritorte all’arrabbiata, blend Spicy Bomba-y” Chef Apreda ha vinto il premio di Miglio piatto del Taste e vola con la sua brigata al Taste of Abu Dhabi grazie anche a Ethiad Airways, partner del Taste of Roma.

14322441_1476417582374097_3902813245355373119_n

Proseguendo la nostra passeggiata abbiamo avuto modo di assaggiare molti piatti dei nostri rinomati chef come “Ombrina, tartufo e zucchine alla curcuma” di Adriano Baldassarre (Il Tordomatto) dall’aspetto e profumo straordinario: servito in una sfera di plastica alla sua apertura sprigionava un affumicatura che inebriava il nostro naso.

Oppure “Lattuga, ceviche di ricciola e lulo” di Roy Caceres (Metamorfosi) piatto estremamente ricco al palato che ci ha portati alla scoperta del LULO, frutto dal colore arancione e dal sapore straordinario e “Crudo di gamberi rosa e pesce San Pietro su crema di Grana Padano e infuso di peperoni” di Heinz Beck (La Pergola) piatto dolcemente equilibrato.

14322652_1476422295706959_2230265363417100105_n

14291776_1476422425706946_4839971364027739292_n

Continuiamo poi la degustazione dei piatti con sapori più decisi come “Fagottini di pollo alla cacciatora con spuma di patate novelle e trucioli di funghi porcini “ di Stefano Marzetti (Mirabelle) gustosi già alla sola vista, sapori pieni che stuzzicano il palato, ti viene voglia di mangiarne un’altra porzione! Ed ancora “Tacos di manzo Irlandese, spezie e sorbetto di peperoni” di Andrea Fusco (Giuda Ballerino) piatto gustoso e croccante che unisce la tradizione latina a quella italiana e le sopracitate “Penne ritorte all’arrabbiata, blend Spicy Bomba-y”.

c

 

14329954_1476422665706922_3477424122455729653_n

La nostra serata non poteva che concludersi in dolcezza, infatti ci aspettavano molti dessert sorprendenti come “Babbà in sospensione al cacao, nuvola di orzata e ghiacciato alla banana” di Francesco Apreda (Imago All’Hassler), sapore più familiare al palato ma estremamente goloso “Cremoso di cioccolato al latte con crumble di arance e bolla di lamponi al Campari” di Stefano Marzetti (Mirabelle) ed infine “Uva fragola, blu del Monviso e cioccolato” di Roy Caceres (Metamorfosi) dove vi era un accostamento tra questo formaggio erborinato, appunto il Blu del Monviso, e la dolce uva fragola: davvero sorprendente!
In conclusione è stata una serata davvero superlativa; Taste of Roma è un evento adatto alle famiglie grazie anche all’area dedicata per i bambini e se si vuole passare una serata diversa con il/la proprio/a compagno/a o con gli amici, e che dire: la redazione di Romaeasy ve lo consiglia vivamente e vi da un arrivederci al prossimo Taste of Roma!

14355508_1476422582373597_2947067948549893812_n

 

 

(Grazie alla nostra collaboratrice/fotografa Claudia)

Condividi questo post