Tpl, rinviato lo sciopero

Tpl, rinviato lo sciopero

Non ci sarà l’annunciato sciopero dei trasporti pubblici locali l’8 febbraio.

L’agitazione – proclamata inizialmente, a livello nazionale, da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti e Faisa-Cisal – è stata rinviata.

A Roma come nel resto d’Italia i veicoli del Tpl si fernmeranno infatti il 22 marzo per 24 ore.

Anche durante le fasce di garanzia – sino alle 8.30 e dalle 17 alle 20 – saranno garantiti solo i servizi di trasporto urbano ed extraurbano di preminente importanza con l’utilizzazione del 30% del personale viaggiante normalmente impiegato in quelle fasce orarie.

Aderiranno allo sciopero i dipendenti di

Atac SpA,

Roma Servizi per la mobilità,

Atac Patrimoni,

Cotral SpA,

Cotral Patrimonio SpA,

Ogr srl,

Roma Tpl Scarl,

Trambus Open SpA,

Francigena SpA Viterbo,

Asm Rieti,

Argo Civitavecchia,

Atral Latina,

Geaf Frosinone

e aziende pubbliche e private esercenti Tpl di Roma e Lazio.

 

Condividi questo post