Uomo ucciso con il cric. La causa è un regolamento di conti

Uomo ucciso con il cric. La causa è un regolamento di conti

Probabilmente, un regolamento di conti.
L’uomo ucciso con un colpo di cric davanti al figlio diciannovenne avrebbe dovuto restituire un’ingente somma di denaro al suo aggressore.

La ricostruzione dell’omicidio è arrivata dopo la testimonianza del figlio della vittima, 19 anni, che ha assistito al delitto. Aveva prima parlato di una lite per viabilità poi ha raccontato la verità. Il padre, 47 anni, già noto alle forze dell’ordine, avrebbe atteso il debitore sotto casa. Gli avrebbe ricordato la somma da restituire e ne sarebbe nata una lite.

Ora l’assassino è ricercato; dopo avere colpito l’uomo infatti è fuggito a bordo di un’auto scura.

Condividi questo post