VIA DELLA PISANA, SALTANO LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA

VIA DELLA PISANA, SALTANO LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA

Augusto Santori (PDL):
“Altro smacco alla periferia, Alemanno intervenga”

“Mentre si prevedono improbabili piste da sci, inutili prolungamenti del tram 8, opere nel Centro storico, è di qualche giorno fa la notizia che la Ragioneria Generale di Roma Capitale ha bloccato l’assegnazione della gara per i lavori di messa in sicurezza e allargamento di Via della Pisana, nel tratto che va dal GRA fino alla Regione Lazio, di fatto provocando l’ennesimo smacco alla periferia della città. I lavori, previsti in un tratto dall’elevato rischio stradale e ove diverse sono state purtroppo le vittime registrate in incidenti automobilistici, si rifanno a un passato finanziamento regionale e anch’essi hanno subito oggi l’ennesimo taglio dovuto al Patto di stabilità”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.
“Compresi però i chiari vincoli di natura finanziaria cui sono sottoposti gli Enti Locali, tra cui Roma Capitale – afferma Santori – ci chiediamo perché i detti vincoli debbano sempre sacrificare indispensabili opere necessarie alla sicurezza della periferia, tra l’altro attese da anni. Il quadrante interessato dai lavori di questa importante arteria riguardano poi intere zone di nuova urbanizzazione, in particolare Monte Stallonara e la zona Massimina, realtà dove già da tempo si combatte con lavori di urbanizzazione mai partiti e con una discarica, quella di Malagrotta, mai chiusa. E Via della Pisana è infatti proprio interessata quotidianamente dal passaggio costante di mezzi pesanti, tra cui mezzi dell’AMA e articolati provenienti dalle numerose cave presenti nella zona”.
“Il progetto di messa in sicurezza e illuminazione di Via della Pisana dal GRA (civico 1026 ca) fino a Via di Malagrotta era stato redatto da Risorse per Roma con l’ausilio del Dipartimento Lavori Pubblici di Roma Capitale e prevedeva due corsie da 3,5 metri l’una attraverso l’allargamento della carreggiata, l’illuminazione del tratto, due rotatorie con verde nel mezzo (una all’altezza di Via di Monte Stallonara, l’altra di fronte alla sede del Consiglio Regionale del Lazio), marciapiedi di 2 metri con banchina di 1,5 m. I lavori di adeguamento e illuminazione di Via della Pisana erano stati approvati con ordinanza n. 443 del 19 luglio 2012 del Sindaco Alemanno e avrebbero preso inizio nel corso del 2013, una speranza che non vogliamo far tramontare e che spero il Sindaco Alemanno possa considerare già nell’immediato”, così conclude la nota di Santori.

Condividi questo post