Yara, individuato il DNA del killer

Yara, individuato il DNA del killer

Possibile ssvolta nel caso della piccola Yara Gambirasio.
Sul corpo della ragazzina, sarebbe stato individuato il dna dell’assassino: quattro diversi profili genetici, infatti, sarebbero stati rilevati sul cadavere di Yara, ma solo uno – rilevato su un indumento – viene considerato dagli investigatori «altamente indiziario».

Il profilo genetico del killer è stato trovato sulla mutandina della 13enne.
Un indizio che sembra anche il movente: chi ha ucciso ha tentato di violentare la giovane promessa della ginnastica ritmica.

Sul corpo e sugli indumenti della piccola Yara sono stati trovati altri tre profili genetici: due, uno maschile e uno femminile, sono stati individuati sul guanto, mentre uno sul giubbotto della vittima. In quest’ultimo caso si tratta di una traccia di dna misto ed appartiene alla tredicenne e ad una delle istruttrici di ginnastica ritmica, totalmente estranea all’omicidio. Gli inquirenti hanno controllato oltre 2.500 profili di Dna, ma tutti hanno dato esito negativo.

Condividi questo post