Yoga e problemi alla schiena

Yoga e problemi alla schiena

Effettuare una sola posizione dello yoga, tutti i giorni, aiuta a ridurre la curvatura errata della schiena fino al 50% in chi soffre di scoliosi.
La posizione che magicamente riesce a raddizzare la schiena è detta «Vasisthasana», o «posizione dell’asse laterale» e consiste nel sostenere il peso del corpo con l’esterno del piede sinistro e con la mano sinistra, mantenendo il corpo rivolto lateralmente e il busto teso.

I ricercatori americani della Columbia University l’hanno sperimentata su 25 persone, adolescenti ed adulti affetti da scoliosi e i risultati dell’esperimento sono pubblicati sul Global Advances in health and medicine. Dopo averla praticata tutti i giorni per 1,5 minuti al dì e per circa 7 mesi la curvatura scoliotica si è ridotta, in media del 32% e, nel 19% dei casi, si è ridotta del 50%. Il miglioramento si è avuto sia per la scoliosi degli adolescenti (+49%) che degli adulti (+39%).

 

Condividi questo post