Cartomanzia: come si comportano gli italiani in tempo di crisi?

Cartomanzia: come si comportano gli italiani in tempo di crisi?

La crisi ha portato con sé una forte sfiducia nei confronti del futuro. Sono, infatti, molte le persone che si sono ritrovate senza lavoro o che magari stanno cercando disperatamente un impiego stabile. A volte le persone non pagano, ritardi su ritardi si accumulano e così diventa davvero difficile riuscire ad arrivare a fine mese.

Le persone hanno cominciato a sviluppare una certa insofferenza, la paura di non riuscire a tirare avanti è sempre in agguato e gli italiani sono stufi di questa situazione. In questo clima particolare però, il mondo della cartomanzia è riuscito a farsi strada guadagnando ancora più clienti rispetto al passato.

Solitamente quando si pensa alla lettura dei tarocchi, si è portati subito a pensare che le carte vengano usate soprattutto per rispondere a domande legate all’amore e alle questioni sentimentali in generale. In realtà, accanto al tema amoroso, ora le persone chiamano le cartomanti per farsi predire il loro futuro in campo economico e lavorativo.

Gli italiani hanno bisogno di qualche speranza a cui aggrapparsi per riuscire a vedere il futuro in maniera più positiva. Purtroppo la vita di tutti i giorni sembra essere sempre più difficile da affrontare e alcune persone hanno decisamente bisogno di un supporto per riuscire ad andare avanti. La lettura dei tarocchi sembra essere diventata un ottimo mezzo per abbattere ansie e paure.

I sondaggi mostrano che il numero di coloro che si affidano alla cartomanzia è in aumento. Il numero di call center sparsi per l’Italia che offrono servizi di cartomanzia a basso costo continua a crescere in maniera esponenziale, proponendo così anche nuovi posti di lavoro per possibili operatori. Quello dei tarocchi è un settore in continua crescita che sta aumentando la sua popolarità tra gli italiani. I sondaggi mostrano che il 20% della popolazione richiede, infatti, un consulto almeno una volta all’anno. I numeri sono davvero alti.

Condividi questo post