Come avere un’abbronzatura sicura?

Come avere un’abbronzatura sicura?

Come ogni anno arriva l’estate. Il caldo, il mare e le vacanze … il relax, per fortuna, diventa alla portata di tutti.
Ogni stagione estiva, però, non ci sono solo un ombrellone e un buon libro ad aspettarci. Senza buoni accorgimenti, il sole può giocare brutti scherzi: eritemi e bruciature potrebbero rovinare i nostri momenti di relax.

Come fare per godere di un’abbronzatura sicura senza pensare a tutti gli eventuali problemi che potrebbero sorgere?
Dato l’arrivo imminente dell’estate, abbiamo cercato di stillare una piccola guida per darvi consigli concreti su come migliorare il rapporto con il sole e apprezzare solo i suoi benefici.

I rischi di un’ esposizione sbagliata

Il sole è nostro amico ma, sicuramente, per esporsi ai suoi raggi è necessario porre un giusto limite. Nel caso in cui, infatti, ci esponessimo al sole in maniera esagerata o sbagliata, potremmo portare la pelle a un invecchiamento precoce.

Il foto invecchiamento, infatti, non provoca solo un decadimento precoce della pelle ma aumenta di quattro volte il rischio di ammalarsi di melanoma. Allo stesso modo, scottature, eritemi ed esposizione al sole senza crema aumentano il rischio di carcinoma della pelle.

Bisogna porre attenzione soprattutto in giovane età: il rischio, infatti, è molto alto soprattutto per le persone più giovani. Prevenire è meglio che curare.

Nonostante siano note queste problematiche, tuttora gran parte delle persone ancora non prende provvedimenti nel momento in cui si espongono al sole. Ecco perché è così importante porre una limitazione all’esposizione molto prolungata e non protetta, sensibilizzando l’opinione pubblica a riguardo.
L’educazione al sole parte da piccoli: l’educazione dei bambini. La prevenzione per il sole deve avere inizio sin dall’infanzia. È proprio da piccoli, infatti, che s’imparano quelle nozioni che aiuteranno i vostri bambini a diventare ragazzi e adulti consapevoli. Dopo i dodici anni, gli adolescenti sono meno portati a seguire i modelli di educazione alla salute, ma una buona abitudine varrà sempre anche durante la ribellione tipica di quell’età. Da analizzare vi sono anche le lampade a ultravioletti, il loro uso e i rischi per la salute.

Molte persone, infatti, prima di esporsi al sole scelgono di stimolare la melanina attraverso le lampade a ultravioletti, colorendo la carnagione anche senza esporsi al sole.

Ma anche questo metodo può presentare brutte sorprese. Il rischio, infatti, che creino problemi sulla pelle esiste per tutti. Secondo quanto indicato dall’OMS nel 2009, l’abbronzatura artificiale può essere considerata addirittura pericolosa quanto il fumo di sigaretta. Una seduta di circa venti minuti, infatti, di lettino abbronzante equivarrebbe a otto ore di esposizione al sole del mar Mediterraneo in Agosto.

Dopo questi utili consigli, godetevi il sole e buone vacanze. Se desidera maggiori informazioni o la valutazione del vostro benessere può contattare questo form: www.romaeasy.it/speciale-nutrizione-benessere

Fonte immagine

Condividi questo post