Il pronostico : come, dove e quando farlo

Il pronostico : come, dove e quando farlo

Le domeniche di campionato e le scommesse sportive calcio: due elementi che vanno passo passo e quasi si intersecano, essendo a volte la fede calcistica a portare i tifosi a scommettere.

Solitamente, per scommettere, ci si affida ai pronostici realizzati dai bookmaker… avete mai provato voi stessi a cimentarvi nella costituzione di pronostici che vi potrebbero portare alla vittoria?

Partiamo dalle basi: un pronostico (ben studiato) è caratterizzato da quella serie di ragionamenti che necessitano di una serie di ingranaggi che si integrano perfettamente l’uno con l’altro. Creare un pronostico, quindi, significa valutare e prevedere con massima precisione possibile quello che potrebbe accadere dentro al campo di gioco: questo comporta avere solide basi statistico- matematiche nonché essere in grado di avere conoscenze approfondite del calcio.

Purtroppo da quando esiste internet, si è data possibilità di esprimersi a tantissime voci (più o meno autorevoli) che hanno fatto nascere nello scommettitore credenze di vario genere e falsi miti: cerchiamo attraverso questo articolo di fare un po’ di chiarezza e darvi qualche dritta su come realizzare scommesse sportive calcio, avendo buoni risultati.

Diciamo, innanzitutto, che metodi infallibili non esistono: nelle scommesse c’è chi vince e chi perde ma chi guadagna è solo colui che studia con metodo ed applicazione quasi maniacale.

Altrettanto inutile è dedicarvi ai movimenti di quota. I bookmakers, infatti, non hanno alcun genere di vantaggio a mostrare ai giocatori il volume di denaro abbinato ai match e ovviamente non lo fanno appositamente. In realtà, infatti, le quote si muovono per diverse motivi, essendo la quota di una partita come un titolo borsistico che vive di informazioni e scambi di denaro. L’unica differenza sostanziale tra una quota sul calcio e un’azione in borsa è che una partita ha una durata limitata a differenza del titolo azionario che dura ipoteticamente all’infinito. Piuttosto, è necessario focalizzare i propri studi sul budget/bankroll: uno scommettitore,infatti, deve avere sempre sotto controllo le proprie finanze per poter dare valore alla giocata tramite lo stake percentuale, ovvero la fiducia che viene attribuita al proprio pronostico, il risultato di studi approfonditi applicati a diverse variabili come le statistiche, il reale valore di una quota, le condizioni atmosferiche, le condizioni dei giocatori (infortunati e/o squalificati)e anche sono gli eventuali problemi societari della squadra.

Avete scarsa fiducia nei bookmaker online? Spezziamo una lancia a favore per l’autorevole agenzia di betting Domino bet che propone pronostici certificati ma non solo: attraverso questa agenzia avete la possibilità di diventare voi stessi fautori del vostro destino, aprendo un punto vendita ricarica Domino bet. Per realizzare il vostro futuro, è necessario contattare il consulente di scommesse Alessandro Peretti: basta un click al sito www.alessandroperetti.it/consulente-domino-bet-roma un futuro solido potrebbe aprirsi davanti a voi .

Fonte immagine

 

Condividi questo post