Dagli scavi della metro C riaffiorano antiche mura

Dagli scavi della metro C riaffiorano antiche mura

Nuovi reperti dagli scavi della metro C: sono riaffiorate delle antiche mura nei cantieri nell’area di scavo della futura stazione Fori-Imperiali-Colosseo, davanti all’anfiteatro Flavio. I reperti, in un cattivo stato di conservazione, sono stati trovati a pochi metri dal livello stradale e al momento sono visibili solo dall’alto, a causa di pannelli che coprono il perimetro del cantiere. I tecnici del parco archeologico hanno spiegato: “Si tratta delle strutture di contenimento della collina della Velia nell’area della Valle del Colosseo, precedenti alla costruzione del monumento”. Resti che, però, sono “molto mal conservati”, di cui gli archeologi già conoscevano l’esistenza.
“Le strutture sono state tagliate negli anni ’30 per costruire via dei Fori Imperiali – sottolineano i tecnici -, e poi sono state danneggiate dal passaggio successivo di cavi. Dunque, quello che resta è davvero poco”.
Per permettere la prosecuzione degli scavi per la metropolitana, le antiche fondamenta verranno rimosse. In ogni caso, assicurano gli esperti, “hanno un’importanza relativa dal punto di vista topografico e un valore esclusivamente documentario”.

Condividi questo post