Inaugurata ieri in pompa magna dal sindaco Ignazio Marino e dal sovrintendente capitolino ai Beni culturali, Claudio Parisi Presicce, in realtà la passerella sospesa sulla vasca della Fontana di Trevi è ancora chiusa.

“Mancano le recinzioni di sicurezza e le ultime protezioni – spiega un operaio al lavoro nel cantiere di restauro – prima di poter aprire il ponte ai turisti ci vorranno ancora altri 4-5 giorni”.

Da venerdì sarà accessibile la passerella sulla grande vasca (dalle ore 16 alle 21.30) per turni di 100 persone, mentre da fine luglio il ponte sarà aperto dalle 9.30 alle 21.30 per turni di 240 spettatori.

I ponteggi hanno incartato la struttura architettonica: si parte dal risanamento della porzione centrale. A seguire, il restyling delle rocce. Da ieri sera è attivo il sito web (www.restaurofontanaditrevi.it), mentre l’app smartphone “Fontana di Trevi” consente di scattare un selfie e ricevere via mail un poster della fontana personalizzato con la propria foto.